email facebook twitter google+ linkedin pinterest
LAC Lugano Arte e Cultura

Senza confini

Grandi e piccini insieme a teatro

23a edizione 2016/ 2017

La nuova edizione della rassegna transfrontaliera s’inaugurerà al Teatro Foce di Lugano domenica
13 novembre con uno spettacolo dedicato a tutti dai 3 anni: “Con la bambola in tasca” del Teatro
delle Briciole di Parma. Uno spettacolo “storico” di una Compagnia altrettanto “storica” del Teatro
Ragazzi. Tratto da un antico racconto russo e giocato in una delicatissima e sorprendente relazione
con il pubblico, è la storia del passaggio di madre in figlia, da una generazione all’altra, del potere
dell’intuito simbolizzato dalla bambola che Vassilissa tiene sempre con sé, dentro la tasca.


Il programma, con spettacoli per tutto il pubblico e per le scuole a Lugano, Chiasso e Como,
attraverserà quest’anno in modo particolare i temi dell’amore e dell’amicizia, dei sentimenti che più ci
uniscono e dei percorsi a volte impegnativi che siamo chiamati a percorrere per sentirci
piacevolmente in compagnia.


Il 27 di novembre, ben rappresenterà questo “filo rosso” lo spettacolo “La regina della neve”, debutto
e coproduzione di Teatro Pan di Lugano, LuganoInScena e Teatro Invito di Lecco. Sarà qui la
narrazione di una brigantessa e di un brigante a percorrere la nota fiaba di Andersen, a raccontare di
minuscole schegge di uno specchio malefico che come polvere possono entrare negli occhi delle
persone e distorcerne la visione facendo vedere solo il lato peggiore delle cose, a raccontare in un
susseguirsi di momenti divertenti, magici e commoventi, la necessità di andare oltre il gelo del cuore,
di attraversare solitudine e paure per ritrovare amicizia e calore.


Il programma di Lugano proseguirà in dicembre con il pluripremiato “Anima Blu” di Tam
Teatromusica di Padova, dedicato a Marc Chagall. Nelle opere del grande pittore e poeta, gli esseri
umani volano e dall’alto sognano, piangono, sorridono, gli oggetti ricordano, gli animali ci guardano
mostrando un sentire particolare. Nelle famose tele, innamorati, angeli, violini, acrobati, musicisti ai
quali lo spettacolo dà corpo e voce nella creazione di un racconto fatto di ritmo, visivo e sonoro, di
colori e forme plastiche.


Sempre al Teatro Foce di Lugano, in febbraio, saranno di scena “Zac, colpito al cuore!”, una
coproduzione di Teatro Pirata di Jesi con Associazione Teatro Giovani, “Il Laborincolo”,
PaneDentiTeatro, spettacolo premiato con l’Eolo Awards 2016 come “Migliore novità del Teatro di
Figura”. Il protagonista della vicenda, un inventore di storie di draghi e cavalieri coraggiosi, si troverà a
dover affrontare un’ardua e per lui difficilissima impresa: scrivere una storia d’amore… ma l’amore
non ha a che fare con il coraggio e l’avventura?!! A seguire in febbraio, “I love Frankenstein” di Gli
Eccentrici Dadarò di Milano, un classico della letteratura riletto per i ragazzi per presentare ancora
una storia d’amore, bellissima nel suo dramma: un amore necessario, negato, desiderato fino
all’estremo da parte della ‘creatura’ per il suo creatore che, innamorato della conoscenza, si spinge
oltre ogni logica per scoprire l’inesplorato… e là dove finisce il conosciuto, inizia la conoscenza.


Conclude la rassegna uno spettacolo per i più piccoli, dai 2 anni: “Le stagioni di Pallina” del Teatro
all’Improvviso di Mantova, premio ETI- Stregagatto 2004 come miglior spettacolo per l’infanzia.


Nella rassegna, parallelamente al calendario di Lugano, il Centro Culturale - Cinema Teatro di
Chiasso rivolge la sua programmazione alle scuole dell’infanzia, elementari e medie e, in
collaborazione con A.S.L.I.C.O. (Associazione Lirico Concertistica) - progetto Opera Domani,
promuove quest’anno, con “Il Barbiere di Siviglia” di Rossini, il percorso per i bambini di avvicinamento
all’opera. 

Anche e come sempre, completa “Senza confini”, il programma di Como organizzato da Teatro Città
Murata, Teatro Sociale e Associazione Lirico Concertistica con spettacoli domenicali per piccoli e
grandi.

La rassegna è quest’anno sostenuta da Repubblica e Cantone Ticino - DECS - Fondo SWISSLOS e
Città di Lugano, patrocinata dall’Assessorato all’Istruzione del Comune e Assessorato alla Cultura
della Provincia di Como.

Informazioni più dettagliate saranno disponibili sul sito www.teatro-pan.ch.



Image
Contatti

Tel.+41 (0)91 922 61 58
prenotazioni@teatro-pan.ch.
www.teatro-pan.ch